Decreto Legge Salva Auto – Modifica Incentivi Moto

Abbiamo parlato più volte degli incentivi per le motociclette e i motoveicoli in genere previsti dal nuovo Decreto Legge “Salva Auto” che si propone di porre un rimedio alla crisi del settore motoristico in Italia.

Si parla di Italia da Singapore.
Il nuovo annuncio sugli incentivi del Governo a favore delle moto e dei motocicli arriva direttamente dal Bike Asia 2009, il secondo Salone del Ciclo e Motociclo in onda a Singapore.
 
Decreto Legge “Salva Auto” con Modifica.
La crisi che si è abbattuta sul settore motoristico italiano non pare fermarsi e il Governo ha reputato necessario correre ai ripari e aiutare a superare questo momento di magra con incentivi importanti per il mercato automobilistico e motociclistico.
 
Il Decreto Legge “Salva Auto” prevede un possibile incentivo di 500 euro per la rottamazione di motoveicoli (motocicli e ciclomotori) con omologazione Euro 0 ed Euro 1, a favore di un nuovo acquisto di un motoveicolo con omologazione Euro 3.
 
Se, prima, l’ incentivo era stato previsto in base alla cilindrata dei motocicli (fino a 400cc), la nuova modifica farà dipendere l’ incentivo non più dalla cilindrata, ma dalla potenza espressa in kW.
La nuova potenza massima che consente di poter beneficiare dell’ incentivo è, quindi, 60 kW (pari a 81,5 CV).
Questa modifica al decreto, di fatti, permette di poter sfruttare l’ incentivo anche per acquistare moto e scooter di maggior cilindrata, fino a circa 700 cc.
 
Ad anticipare la notizia al Direttore di Motociclismo è stato Sottosegretario al Ministero dei Trasporti (Lega Nord), Roberto Castelli, in quale era presente al Bike Asia 2009.