Classe 250: Simoncelli all’assalto di Aoyama

Sono trascorsi pochi giorni dalla vittoria di Marco Simoncelli a Phillip Island. Il pilota però non ha avuto neanche il tempo di assoporare degnamente il trionfo. Da domani infatti la 250 sarà impegnata nei test che precedono il gp di Sepang.

La posta in gioco sarà davvero altissima. Supersic avrà la possibilità di ricucire lo strappo che lo separa da Aoyama (attuale leader della classifica). Per fare ciò dovrà vincere il gp, sperando che il rivale non si spinga oltre il quarto posto.
 
Esaminando le ultime gare, quanto preventivato potrebbe realmente verificarsi. Marco infatti ha vinto in quattro delle ultime cinque gare, mentre Hiroshi è a secco di vittorie dal gran premio di Donington.
 
Al contempo però è anche vero che l’italiano sarà maggiormente portato a rischiare, mentre il giapponese potrebbe limitarsi a contrallare le mosse dello sfidante. A ciò si aggiunga anche la presenza altri temibili sfidanti. Tra questi occorre sicuramente menzionare Bautista e Barbera, che rischieranno il tutto per tutto visto che sono ancora in corsa per il titolo (seppure il distacco dalla vetta sia considerevole). Pertanto il tanto atteso duello potrebbe rivelarsi una sfida multipla.
 
Certo è che Marco e Hiroshi partiranno favoriti rispetto agli altri. I due hanno dimostrato fino ad oggi di avere talento e stimoli da vendere. Sic infatti si è distinto per la grande caparbietà e i funambolici acuti. Il pilota della Honda ha invece brillato per acume tattico e costanza di rendimento. Quella che si materializzerà in Malesia sarà dunque un’epocale sfida tra piloti diametralmente opposti.
 
Sfida che a sua volta coinvolgerà anche la “nostra” Gilera e la Honda. Questo ulteriore contest sarà una prova aggiuntiva che quest’anno nel mondiale 250 Italia e Giappone hanno letteralmente dominato in barba agli avversari.