Classe 125 Sepang: Marc Marquez si impone con autorità

Marc Marquez vince a Sepang

Marc Marquez vince ancora e sul circuito di Sepang compie un piccolo capolavoro: il pilota del team Red Bull Ajo Motorsport è bravo a condurre una gara a lungo tattica che lo vede in difficoltà nella bagarre dei primi giri e poi procedere appaiato con Pol Espargarò (Tuenti Racing) e Nicolas Terol (Bancaja Aspar) nella parte centrale della gara, quando nessuno dei tre vuole assumersi la responsabilità di tirare in testa.

A cinque giri dal termine però il pupillo di Emilio Alzamora rompe gli indugi e stacca Espargarò e Terol che si devono accontentare della seconda e terza piazza dietro all’imprendibile connazionale. Al quarto posto si piazza Efren Vazquez, bravo a vincere la concorrenza di Bradley Smith, quinto, che pareva potere stare con i primi nelle prime fasi di gara, e Sandro Cortese, compagno di squadra del vincitore odierno e sesto a fine gara. Esteve Rabat, Tomoyoshi Koyama, Luis Salom e Randy Krummenacher completano la top ten. 
 
Da segnalare il ritiro dopo pochi giri di Lorenzo Savadori (Matteoni CP Racing) con tanto di polemica tra il pilota che sostiene di aver avuto problemi alla moto e i suoi tecnici che pensano invece ad un ritiro dovuto ai problemi alla spalla di Savadori stesso. Anche Luca Marconi e Danny Kent lasciano la compagnia per problemi meccanici mentre Simone Grotzkyj e Danny Webb sono vittime di cadute: nessuna conseguenza per il pilota italiano mentre l’inglese viene portato fuori in barella per le botte riportate e ora è sotto osservazione medica per un trauma cranico. 
 
Per quanto riguarda il mondiale, Marc Marquez torna in testa ma è sempre tallonato da Terol ed Espargarò è sempre terzo: il titolo sarà sicuramente di uno spagnolo e il principale indiziato è sempre Marquez, nettamente il miglior pilota e penalizzato solo da una regolarità che lascia ancora qualcosa a desiderare.