BSB: Brookes guarda con fiducia al 2010

Il campionato british superbike 2010 sarà caratterizzato da parecchie novità. Molti piloti infatti hanno cambiato aria (tra cui il campione uscente Leon Camier), mentre altri si sono aggregati al circus (come Neil Hodgson o Ryuichi Kiyonari).
 
Nel bel mezzo delle due categorie però si staglia anche quella dei confermati. Tra questi spicca senza dubbio Joshua Brookes, a cui il team HM Plant Honda ha recentemente prolungato il contratto.

E non poteva essere altrimenti, viste le ottime prestazioni dell’australiano. Il pilota infatti ha disputato il campionato d’esordio nella superbike britannica ad altissimi livelli, giacchè ha centrato il quarto posto nella generale a fronte di 163 punti.
 
Ciò che più ha destato impressione sono state le modalità con cui il rider ha ottenuto questa prestigiosa posizione. Brookes infatti non ha corso tutti i gp, ma ne ha saltati due a causa di una squalifica rimediata in quel di Malloy Park per guida pericolosa. Questo stop forzato non ha però arrestato le ambizioni di Josh, che dopo aver scontato la squalifica è tornato a gareggiare al top recuperando rapidamente i punti persi.
 
Ed è proprio questa tenacia che ha convinto il team privato della HM Plant a prolungargli il contratto. Pertanto il ventiseienne avrà l’occasione di giocarsi nuovamente le sue chance nella bsb, laddove tra l’altro correrà al fianco del giapponese Ryuichi Kiyonari.
 
La presenza del nipponico però non sembra aver scalfito i sogni di gloria di Brookes. L’australiano infatti ha dichiarato di sentirsi pronto al grande salto, visto che ormai ha una conoscenza completa di tutti i tracciati in cui si disputa il campionato nonchè degli avversari. Proprio per questo ha affermato senza titubanze di sentirsi pronto a disputare una stagione all’attacco.