BMW Motorrad batte la crisi

BMW R 1200 GS Adventure in tutta la sua bellezza
BMW Motorrad continua ad aumentare in buona misura le vendite delle proprie motociclette nonostante il venir meno degli incentivi statali e il perdurare di una crisi economica che sta mettendo in ginocchio il mercato delle due ruote, fatta eccezione per la casa bavarese. Anche nel mese di maggio, BMW ha continuato a mantenere un trend positivo facendo segnare un risultato più che buono, che sommato a quelli dei mesi precedenti, le ha consentito di incrementare le vendite di circa il 20% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Un tale successo è senza dubbio da attribuire all’ampia gamma di prodotti attraenti ed affidabili che la casa tedesca è in grado di proporre ai propri affezionati clienti, i quali raramente, dopo aver provato una BMW, si sentono delusi. 
 
Tra i modelli che hanno ottenuto il maggior successo, il primo posto spetta sicuramente alla R 1200 GS/GS Adventure, ancora una volta il prodotto più venduto nel mese di maggio, seguita a ruota dai modelli della serie F e K; buoni risultati sta ottenendo anche la S 1000 RR, prima moto supersportiva di BMW, che si è ritagliata un buono spazio in questo particolare segmento del mercato
 
Neppure il richiamo a cui BMW è stata costretta qualche mese fa ha intaccato la solida reputazione del gruppo tedesco, che vede premiati gli sforzi e gli investimenti compiuti per mantenere quell’affidabilità che è sempre stata il vero tratto distintivo della casa bavarese. 
 
L’unica crisi che sembra conoscere BMW e quella che attraversa il suo progetto Superbike, dove, nonostante l’arrivo di Davide Tardozzi, i risultati sono sicuramente in miglioramento ma non ancora pari a quelli che il gruppo tedesco e i suoi tifosi si aspettavano per questa stagione.