Bagnaia-Ducati, l’accusa fa infuriare Dall’Igna: non le ha mandate a dire

Pecco Bagnaia è in lotta per il mondiale contro Jorge Martin, ma c’è tensione in Ducati. Ecco cosa è accaduto in queste ore.

Siamo ormai giunti al rush finale per quello che riguarda la stagione di MotoGP targata 2023. Pecco Bagnaia ha 13 punti di vantaggio da difendere su Jorge Martin, il quale ha vinto la gran parte delle ultime gare, mettendo in mostra un passo insostenibile. La caduta di Mandalika e la cattiva scelta di gomme in Australia hanno tenuto in vita il campione del mondo, che ha bisogno di trovare qualcosa in più sul fronte delle prestazioni.

Bagnaia furia Dall'Igna in Ducati
Bagnaia in azione a Sepang (ANSA) – Nextmoto.it

In quel di Sepang, dove si corre in questo fine settimana il Gran Premio della Malesia, Martin è partito forte, mentre Bagnaia arranca in ottava piazza dopo le libere del venerdì. Il fine settimana è ancora lungo e ci attendiamo una reazione da parte del rider torinese, in un momento in cui ci sono tante discussioni aperte all’interno della casa di Borgo Panigale.

Bagnaia, sentite cosa ha detto Gigi Dall’Igna

Sono rimaste solo tre gare alla fine della stagione, ed i più maligni continuano ad insinuare il dubbio supremo: la Ducati farà lottare ad armi pari Jorge Martin o ci saranno ordini di squadra a favore di Pecco Bagnaia? Non è facile dare una risposta sicura al 100%, dal momento che la vittoria del team factory è sempre di grande prestigio, ma si può dare anche un’ulteriore lettura a quella che è la situazione attuale.

Pecco Bagnaia e gli ordini di squadra
Pecco Bagnaia in azione a Sepang (ANSA) – Nextmoto.it

La vittoria, eventuale, del mondiale da parte di Martin andrebbe a legittimare ancor di più il lavoro di Gigi Dall’Igna e della Ducati in generale, e sarebbe la dimostrazione del fatto che la casa di Borgo Panigale possa vincere anche non con il team factory. A confermalo c’è anche il terzo posto in classifica di Marco Bezzecchi, che addirittura guida una moto dello scorso anno, con il quale ha ottenuto ben tre vittorie.

Proprio Dall’Igna, in queste ultime ore, è stato invervistato da “Speedweek.com“, parlando del discorso legato agli ordini di squadra. A suo parere, è pura follia pensare che Martin venga in qualche modo rallentato per favorire Pecco, dal momento che sarebbe corretto far vincere il migliore. Dunque, almeno a parole, il grande boss di Ducati Corse ha confermato che non ci saranno intromissioni, e che Jorge e Pecco se la dovranno giocare in pista, ad armi pari.

Ecco le parole del grande capo: “Se ci saranno degli ordini di squadra a favore di Bagnaia? La ritengo una vera e propria assurdità, sono voci che non hanno senso. Anche Martin è sotto contratto con la Ducati, per questo abbiamo sempre l’intenzione di dargli il materiale migliore possibile e di supportarlo come meglio possiamo, cosa che abbiamo sempre fatto sino ad ora“.

Dall’Igna ha poi aggiunto: “Ovviamente, siamo molto contenti quando a vincere è il team factory, in fin dei conti vogliamo offrire qualcosa ai nostri sponsor, ma in pista deve vincere il migliore“. Vedremo cosa accadrà alla fine di questa stagione, che di certo, in quanto ad intensità, ci sta davvero tenendo incollati ai teleschermi.

Impostazioni privacy