Alstare Suzuki chiude positivamente le prove a Phillip Island

[galleria id=”575″]Per Max Neukirchner ed il team Alstare Suzuki le ultime prove pre-campionato del Mondiale Superbike sono state positive, quanto basta per confermare l’ottimo livello di competitività della nuova moto.

I tecnici del team Alstare hanno così chiuso le prove invernali con una Suzuki GSX-R 1000 K9 decisamente competitiva, merito anche di Max Neukirchner che riesce a portarla al limite, come conferma il miglior tempo nella prima giornata di prove ed il quinto nella seconda. 
 

“La mia sensazione è che questi due giorni di prove siano andati bene e siamo stati in grado di trovare un buon set-up per la prima gara stagionale”, afferma il pilota tedesco. “Siamo riusciti a risolvere dei problemi di grip al posteriore, realizzando diversi progressi. Penso che siamo ad un buon livello di competitività e possiamo far bene il prossimo fine settimana in gara”
 

Subito alle spalle di Max Neukirchner c’è il suo compagno di squadra, Yukio Kagayama, che a Phillip Island è sempre andato forte anche se lo scorso anno, causa infortunio, non è potuto esser schierato al via. 
 

“Sono felice, perchè rispetto ad altri piloti qui non sono caduto!”, scherza Kagayama. “Ho guidato molto in questi giorni perchè sapevo che c’era parecchio da fare, in più ho cercato di non commettere errori perchè siamo in prossimità della prima gara. Abbiamo provato diverse cose con numerose soluzioni di set-up. Il problema più grande per me è arrivato dalla costanza di rendimento del pneumatico posteriore, ma credo abbiamo trovato un buon assetto per la prima gara”.