Abbigliamento: Sisa Performa protegge anche l’ambiente

Sisa Performa: la nuova tuta Racing
Sisa, marchio attivo nel settore dell’abbigliamento per motociclisti, ha presentato la nuova linea Performa (comprendente capi di vestiario, calzature ed accessori) intermante realizzata in pelle sintetica trattata senza l’utilizzo di solventi chimici (in grado di inquinare pesantemente l’ambiente) ma comunque in grado di assicurare idrorepellenza, leggerezza, resistenza e traspirazione.

Si tratta di capi tecnici rivolti prevalentemente al settore sportivo e caratterizzati da un peso di circa il 30% inferiore rispetto all’abbigliamento in pelle naturale (a parità di spessore). Inoltre ogni capo è lavabile in lavatrice o con idrogetto e personalizzabile tramite stampe digitali. Inoltre sono disponibili in versione TFL Cool System, un particolare trattamento che consente di respingere fino all’80% della radiazione solare (e quindi l’assorbimento di calore) garantendo quindi una maggiore sensazione di freschezza al tatto e sul corpo. 
 
Un capo ottimo dal punto di vista tecnico soprattutto se si vuole scendere in pista per un test ride o semplicemente per una sessione in compagnia di amici; interessante anche come novità che coniuga la sicurezza personale con la tutela ambientale, in un periodo in cui non si fa che parlare di green economy e di motori elettrici e invece ci si dimentica dell’inquinamento proveniente dalla fabbricazione di molti oggetti, anche di uso quotidiano. 
 
Restano da vedere i prezzi, che mi aspetto comunque in linea con quelli dell’abbigliamento tecnico (per la verità un po’ cari, fatta salva comunque l’indispensabilità di capi adeguati per viaggiare in moto, in pista e su strada, con maggior sicurezza).