Abbigliamento: Giacca Airbag Aprilia, Moto Guzzi e Piaggio

Giacca Airbag nella versione Aprilia
Il gruppo Piaggio propone un nuovo capo di abbigliamento dedicato ai centauri che ricercano il massimo in fatto di sicurezza: si tratta della nuova Giacca Airbag brevettata da Motoairbag, prodotta interamente in Italia e certificata secondo le norme EN 1621-2:2003. Il capo nasce con lo scopo di fornire la massima protezione in caso di caduta ed è dotato di paraschiena pneumatico gonfiabile e set di protezioni spalle e gomiti.

Il sistema adottato da Giacca Airbag consta di un cavo elastico dotato di moschettone che, attraverso una cintura per la sella, viene collegato alla moto: in caso di incidente, lo strapparsi del cavo attiva una bomboletta ospitata nel retro giacca, la quale, in un tempo di 80–85 millesimi di secondo, immette dell’anidride carbonica che gonfia il paraschiena. In questo modo viene garantita la protezione totale del collo, della colonna vertebrale e della zona sacrale. 
 
Il capo è disponibile in tre versioni: una marcata Aprilia, di colore nero con finiture rosse e grigie disponibile ad un prezzo di 549 euro IVA inclusa; una marcata Moto Guzzi, nera con inserti rifrangenti e l’ultima marcata Piaggio, blu sempre con inserti rifrangenti, entrambe con un prezzo di 599 euro Iva inclusa. 
 
Dopo le versioni dell’airbag per motociclisti proposte da Brembo e Dainese, si amplia quindi l’offerta relativa a questo sistema di protezione che ogni motociclista dovrebbe sentire la necessità di portare per proteggere la propria salute e la propria vita
 
In alternativa si dovrebbe almeno scegliere un buon paraschiena, ma la dura realtà è che in Italia manca ancora una adeguata percezione dell’importanza di un abbigliamento tecnico adeguato per portare una moto e così si vedono in giro supersportive condotte da centauri in jeans e maglietta, non esattamente l’ideale per sicurezza personale.