Vespa elettrica, la trasformazione è da togliere il fiato: ecco quanto viene a costare

Se avete nel garage una vecchia Vespa e nutrite il desiderio di trasformarla in uno scooter elettrico dovete leggere attentamente questo articolo.

La Vespa è un monumento in movimento di una Italia vincente nel mondo dei motori. L’idea di un mezzo che potesse essere precursore dei tempi, dando una possibilità di mobilità concreta agli italiani nel difficile periodo del dopo guerra ha cambiato la concezione del mondo delle due ruote. Con le nuove direttive europee in tema di elettrico la tendenza di trasformare i mezzi termici in EV sta diventando sempre più impattante.

Vespa elettrica, la trasformazione è da togliere il fiato
Trasformazione Vespa elettrica – Nextmoto.it

Non è più una eresia immaginare vecchi veicoli top in una chiave full electric. In teoria basterebbe smontare il motore termico e sostituirlo con un pacco batteria, ma non è così facile come sembra. Sul mercato ci sono due kit, mentre le norme che rendono legale la trasformazione sono operative.

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto n.141 del 26 luglio 2022 inerente il “Sistema di riqualificazione elettrica dei veicoli appartenenti alle categorie internazionali L, M ed N1”, da quasi due anni è possibile convertire moto e scooter con motori a combustione in elettrici.

Non è una operazione che si può improvvisare a casa e va condotta in officine specializzate, utilizzando kit omologati appositamente per il modello da trasformare.

Una volta effettuata l’operazione le officine stesse vi aiuteranno nell’iter in Motorizzazione per fare un collaudo ed aggiornare il libretto di circolazione, con un procedura che non differisce molto da quella dell’installazione di impianti a metano o GPL sulle vetture. La legge prevede, espressamente, che non sia necessario il nulla osta delle case. Non è possibile cambiare idea e ritornare a circolare con il motore termico dopo la trasformazione in EV. Sapete che motori montano i Kymco?

Il kit di trasformazione di una Vespa

Si installa un pacco batteria al litio da 6 kg da 2,3 kWh, estraibile e ricaricabile in 4 ore con una presa standard. La vecchia Vespa, una volta divenuta elettrica, può toccare una velocità massima di 45 km/h in versione ciclomotore e di 80 km/h come 125. Il mezzo alla spina presenta 3 modalità di guida: Eco, Drive e Sport. L’autonomia è di 100 km in modalità Sport nella versione ciclomotore e di 80 km nella versione omologata 125.

Il kit di trasformazione di una Vespa
Novità Vespa Elettrica – nextmoto.it

Il prezzo del kit parte da 3.700 euro. I modelli di Vespa trasformabili con il Retrokit sono tutti 50N, 50R, 50L, 50 Special, 90, 90SS, 125 Primavera, 125 ET3 e tutti i modelli PK e derivati. Con il kit da Pinasco c’è la sostituzione di cilindro, pistone ed albero motore, conservando il cambio e la frizione originali. Il motore elettrico da 3 kW viene inserito al posto del cilindro e trasmette il moto attraverso una coppia conica a cambio e frizione. L’autonomia? 50 km, mentre la ricarica impiega 4 ore da una presa da 220 V.

Impostazioni privacy