Terremoto in MotoGP, che tragedia per Ducati: Honda pronta a saccheggiarla?

Il team giapponese pensa ad una strategia importante per colmare il gap con Ducati, occhio alle mosse di Honda.

Il futuro di Marc Marquez si deciderà l’11 settembre, nei test che si svolgeranno a Misano il giorno dopo il Gran Premio.

Futuro Marquez
Gigi Dall’igna richiesto da Marquez in Honda (ansafoto.it) nextmoto.it

La stagione del campione spagnolo è stata disastrosa sotto tutti i punti di vista. Prima gli infortuni a Portimao e in Austria, poi le difficoltà di una moto per niente competitiva. 22 punti nel mondiale sono un risultato clamorosamente negativo per Marquez, che relegato al diciannovesimo posto della classifica piloti, deve cercare di rimediare soprattutto in vista delle prossime stagioni. Per questo motivo saranno fondamentali i test nel circuito di Misano.

“È un’opportunità per continuare a raccogliere dati. Sarà l’ultimo test prima dello sprint finale, sarà cruciale per noi sfruttare al meglio la giornata”, ha dichiarato lo stesso Marc Marquez. Lo spagnolo sembra completamente intenzionato a mettere una pezza ad una stagione da dimenticare, sarà fondamentale capire se Honda è in grado di portare un pacchetto gi aggiornamenti valido. Voci di paddock dicono che il team giapponese porterà una moto completamente rivoluzionata nel telaio e nel forcellone.

Dall’Inghilterra, Marquez verso l’addio a fine stagione

La situazione relativa al mercato in MotoGp è, però, infuocata. Tantissimi i movimenti che ci sono stati nelle ultime settimane, e Marquez non è escluso dalle voci.

Futuro Marquez
Il pilota spagnolo pronto a sfruttare i test, o a cambiare aria (ansafoto.it) nextmoto.it

Come riportato dai britannici di Autosport, Marquez potrebbe lasciare Honda al termine della stagione in caso di test poco soddisfacenti. Secondo gli inglesi, nonostante Honda farà scendere in pista la versione 2024 della moto, c’è totale scetticismo in merito ai test. Marc Marquea riebbe inoltre chiesto al team giapponese l’assunzione di tecnici di alto livello, tra cui anche Gigi Dall’Igna. Difficile che il direttore generale di Ducati Corse possa lasciare Borgo Panigale, per cui la sensazione è che il pilota spagnolo stia cercando di prepararsi il terreno in caso di addio.

Secondo i britannici la principale destinazione per Marquez sarebbe il team Gresini, dove ci sarebbe il fratello Alex ad aspettarlo e dove occuperebbe il posto di Fabio Di Giannantonio, il cui futuro è ormai in bilico.

Attenzione quindi ai test di lunedì prossimo, perchè da loro dipenderà il futuro di Marc Marquez, di Honda e perchè no, della MotoGp intera. L’eventuale trasferimento di Marquez aprirà, di certo, uno scenario nuovo nel paddock.

Impostazioni privacy