Superbike: Suzuki Alstare ha un nuovo sponsor

Suzuki Alstare 2010
La recente crisi ha fatto fuori diversi team all’interno dell’hannspree superbike. Scuderie estremamente valide non sono riuscite nell’impresa di sopravvivere alla penuria di denaro. Penuria che peraltro è stata gravemente acuita dalla fuga degli sponsor, che in un periodo difficile come questo hanno deciso di abbandonare le competizioni sportive al fine di far quadrare i conti. In questo sconfortante quadro però ci sono anche delle incoraggianti eccezioni. Basta pensare ad esempio al team Suzuki Alstare, che proprio in questi giorni ha firmato un ricco contratto di sponsorizzazione che gli permetterà di perorare con serenità i propri progetti.

La squadra di Francesco Batta ha instaurato una partnership commerciale col Gruppo Biscaldi. Pertanto nel corso della prossima stagione le GSX-R1000 del team avranno tatuate nella carene il marchio estone di bevande alcoliche “Viru”.
 
Ovviamente non sono stati svelati i dettagli economici dell’operazione, tuttavia è palese che ambo le parti abbiano concluso con reciproca soddisfazione l’affare. Del resto le dichiarazioni rilasciate a margine dell’ufficializzazione del tutto sono state più che positive.
 
Queste le parole di Pietro Biscaldi (ad dell’omonimo gruppo): “Il Superbike World Championship è un evento che da tempo ci vede coinvolti in modo diretto e attivo. Il rapporto di stima e di amicizia che ci lega al Team Alstare Suzuki, consolidato e solido, è stato quindi il presupposto per cogliere l’opportunità di tornare a vivere da protagonisti questo evento con una birra, quale VIRU, che riteniamo abbia tutte le carte in regola per affermarsi nel panorama internazionale dell’industria birraria.”
 
Altrettanto entusiastiche le dichiarazioni degli alstariani, che sul sito ufficiale della squadra hanno comunicato con grande gioia l’accordo col brand estone.