Superbike: Rea primo a Portimao anche nel q2

Jonathan Rea si è imposto nella seconda sessione di qualifiche valevoli per il gp di Portogallo. Il giovane pilota ha bissato il primo posto di ieri fissando il cronometro su 1’43.458. Ciò fa dunque ben sperare per il prosieguo del weekend.

Alle sue spalle si è piazzato un duo tutto italiano composto da Michel Fabrizio e Max Biaggi. A poca distanza dai due si è invece piazzato Jakub Smrz, che ha dunque confermato il buono stato di forma palesato nella giornata di ieri.
 
Dietro il ceco si sono classificati Haga e Spies, rispettivamente al quarto e quinto posto. Il giapponese ha girato in 1’43.803, mentre l’americano ha fatto peggio di soli 63 centesimi. Fra i due però quello che ha convinto di più è stato Spies. Il texano ha infatti girato su buoni livelli per tutto il q2 utilizzando un unico treno di gomme. Nori ha invece convinto solo nella seconda parte dei test, visto che ha nella prima ha risentito di alcuni problemi ai pneumatici.
 
Subito dopo il duo in lotta per il mondiale si sono posizionati il tandem britannico ByrneHaslam e quello iberico ChecaNieto. A ridosso della top ten si è fermato il nostro Luca Scassa, che è dunque riuscito a realizzare una buona prestazione.
 
Progressi anche per i debuttanti Camier e Guintoli, giunti rispettivamente al quindicesimo e al diciassettesimo posto. Continuano invece a non convincere Tom Sykes e Ryuichi Kiyonari. Il britannico infatti non si è spinto oltre la ventunesima piazza, mentre il giapponese annaspa ulteriormente al ventiquattresimo posto.