Superbike Losail: Ben Spies in pole provvisoria

Ben Spies

Continua a stupire, Ben Spies. L’americano, senza conoscere il tracciato di Losail, ha ottenuto il miglior tempo nella prima sessione di qualifiche ufficiali del Mondiale Superbike in Qatar.

Dopo la vittoria di Gara 2 a Phillip Island, il texano è riuscito a portare la Yamaha YZF R1 in pole provvisoria grazie al crono di 1’58″886, unico a scendere sotto il muro dell’1’59”. Il vantaggio sui più diretti inseguitori, comunque, resta contenuto. 
 

Alle sue spalle troviamo infatti le Honda Ten Kate di Jonathan Rea e Carlos Checa, che sembrano davvero a loro agio sul tracciato di Doha. Il buon momento di casa Honda è confermato dal quinto riferimento cronometrico di Ryuichi Kiyonari, preceduto da un eccezionale Max Biaggi
 

Il “Corsaro”, che a Losail vinse al debutto in Superbike nel 2007, è riuscito a piazzare l’Aprilia RSV4 in quarta posizione, mentre il suo successore al team Sterilgarda, Shane Byrne, è sesto e primo tra i piloti Ducati. 
 

Non è iniziato benissimo infatti il weekend per Noriyuki Haga, undicesimo con la Ducati ufficiale, mentre Michel Fabrizio è ottavo. Da segnalare il 13° tempo di Max Neukirchner, il più veloce questa mattina, adesso davanti soltanto a Roberto Rolfo, a lungo nella top ten con la Honda del Stiggy Racing.