Superbike, la gioia di Ben Spies

Il nuovo campione del mondo Superbike è Ben Spies, che ha debuttato solo quest’anno nel campionato mondiale dopo tre titoli nella serie AMA Superbike.

Spies ha conquistato la vittoria in Gara 1 ed un quinto posto nella seconda manche non vedendosi così avvicinato da Noriyuki Haga che è caduto perdendo così i 10 punti di vantaggio. 
 

Ben Spies ha ringraziato la Yamaha per questo trionfo prima di passare in MotoGP dove debutterà già dall’ultima gara di questa stagione a Valencia. 
 

Voglio ringraziare la Yamaha per avermi dato una moto vincente. Gara 1 è andata benissimo, nella seconda ho fatto quello che era necessario per vincere. 
 

E’ stato difficile comunque tenere la situazione sotto controllo, perché il ritmo era veloce. Mi ero accorto di avere un paio di piloti dietro non troppo lontani e sapevo che se Nori avesse vinto mi sarei dovuto piazzare almeno sesto. Così ho cercato di avvantaggiarmi per tenermi fuori dai guai. 
 

Qualche preoccupazione me l’ha data Max, che mi si è infilato all’interno un paio di volte andando poi lungo. Così ho deciso di passarlo per stare tranquillo negli ultimi giri. 
 

E’ stata una giornata spettacolare e non finirò mai di ringraziare tutti quelli che mi hanno aiutato a raggiungere questo risultato. E’ stato incredibile vincere per Yamaha, soprattutto n el mio primo anno in SBK. Non penso di avere ancora realizzato quello che è successo oggi ma in un paio di giorni sono sicuro che me ne renderò conto!”