Superbike, Jamie Hacking confermato in Kawasaki

[galleria id=”835″]Dopo il buon esordio in Superbike a Miller, il pilota inglese Jamie Hacking è stato riconfermato dal team ufficiale Kawasaki per le due prossime gare.

Hacking, che corre nel campionato AMA Daytona Sportbike, ha ben impressionato al debutto chiudendo settimo in Gara 1 che, per il livello di competitività Kawasaki, è un risultato molto positivo. 
 

La sua riconferma per gli appuntamenti di Misano Adriatico e Donington Park è stata decisa per consentire a Makoto Tamada di recuperare dall’infortunio al polso rimediata nella caduta di Monza. 
 

Il giapponese affiderà così la sua Kawasaki ZX-10R ad un pilota indubbiamente veloce, di esperienza che proverà così a dare alla casa di Akashi una spinta in più per risalire la classifica. 
 

Jamie Hacking in pista quindi, Makoto Tamada in infermeria aspettando il suo ritorno che avverrà soltanto per i test ufficiali di Imola a metà luglio e, in gara, a Brno nello stesso mese.