Richiamo Honda CBF 600 – Corto circuito sensore velocità

Richiamo in vista per la casa alata. La Honda ha, infatti, avviato una campagna di richiamo rivolta a poco più di 2000 esemplari di Honda CBF 600 S, CBF 600 SN, CBF 600 N, CBF 600 NA: il richiamo si è reso necessario a causa della eventualità di un corto circuito ad un sensore, quello della velocità, dovuto ad un’ infiltrazione di acqua.

Il richiamo della Honda riguarda esattamente 2201 motociclette Honda CBF 600 nella versione S, SN, N ed NA. Su queste moto potrebbe verificarsi un corso circuito al sensore della velocità a causa di alcune infiltrazioni d’ acqua la cui possibilità di accumulo è direttamente proporzionale all’ età della moto.
 
Il sensore di velocità è, infatti, elettronico ed è posizionato sul pignone. Da questa posizione, il sensore invia i dati rilevati al tachimetro. A causa di un cortocircuito, dunque, non è più possibile rilevare né la velocità, né tantomeno il chilometraggio corretto della motocicletta, fatto che pregiudica l’ utilizzo in sicurezza della due ruote alata poiché non è possibile identificare correttamente quando la moto abbia raggiunto il numero massimo di chilometri previsto.
 
Il richiamo Honda prevede una accurata verifica di tale sensore e, in caso si reputi necessario, anche la sostituzione dello stesso con un nuovo kit di cablaggio.
Le Honda CBF coinvolte sono quelle la cui produzione risale al periodo di tempo compreso tra novembre e dicembre del 2007.
Di seguito si riportano i numeri di telaio coinvolti nel richiamo. Si raccomanda, comunque, di rivolgersi al concessionario Honda più vicino per ulteriori informazioni.
 
Numeri di telaio – Richiamo Honda corto circuito sensore velocità
 
CBF600N8
Da: ZDCPC43E08F001839 – A: 015597
CBF600NA8
Da: ZDCPC43F08F001895 – A: 017938
CBF600S8
Da: ZDCPC43A08F000769 – A: 017878
CBF600AS8
Da: ZDCPC43B08F000119 – A 018022