Notizia da incorniciare, che gioia per i motociclisti italiani: è un vero successo

Notizia da incorniciare per tanti centauri del nostro Paese. Si tratta di un vero successo per chi ama le due ruote e per i malati delle motociclette: ecco tutto svelato

Poco importa se guidate una cruiser, una maxi-enduro oppure una supersportiva. La passiona che ci muove è la stessa che accomuna tutti i riders di Italia. Un Paese legato a doppio filo con i motori e con le motociclette, con alcuni dei marchi più prestigiosi e blasonati al mondo che battono bandiera nostrana. Ducati, Aprilia e Moto Guzzi. Soprattutto quest’ultimo, è un marchio che da sempre affascina e rispecchia l’eleganza e la cultura motoristica italiana.

Raduno Moto Guzzi numeri da record
I motociclisti italiani esultano, ecco perché – nextmoto.it

E allora, come non sorridere dinanzi alla notizia dell’enorme successo raccolto dall’Open House 2023 di Moto Guzzi, che durante l’ultimo weekend di settembre ha raggiunto un seguito da record. Nella splendida cornice dello stabilimento Moto Guzzi a Mandello del Lario, i guzzisti di tutta Italia e di tutto il mondo si sono riuniti nei giorni dedicati allo storico marchio nostrano. Oltre 35mila sono state le presenze registrate durante l’Open House 2023: dalle sponde del Bosforo sino a quelle australiane, in tanti sono partiti per raggiungere prontamente la cittadina sul Lago di Como. E per omaggiare la storia di Moto Guzzi.

Moto Guzzi, evento record nel 2023: da giovedì a domenica, è stato un vero successo

Da giovedì 7 settembre a domenica 10 settembre, dunque, è stato un via vai di guzzisti lungo la splendida cornica di Mandello del Lario. Un lasso di tempo dove è stato possibile visitare il museo di Moto Guzzi e ammirare alcuni inediti cimeli appena aggiunti alla collezione. E poi tanti, tantissimi test ride. Tutta la gamma è stata messa a disposizione degli utenti, che hanno potuto mettere mano sulle splendide creature made in Italy.

Raduno Moto Guzzi numeri da record
Numeri da record per l’evento Moto Guzzi (Moto Guzzi Press Media) nextmoto.it

E poi, non sono mancati gli ospiti. Da DJ Ringo a tanti affezionati del marchio Moto Guzzi. Lo storico brand di Mandello del Lario, dunque, è riuscito ancora una volta ad accomunare migliaia e migliaia di cultori sotte le ali della propria aquila. Bella anche la presentazione della nuovissima V7 Stone Corsa e della V7 Stone 75° Oro Olimpico. Quest’ultima è una particolare versione per celebrare il successo alle Olimpiadi di Londra 1948 messo a segno da Canottieri Moto Guzzi di Mandello. La moto verrà messa all’asta dopo essere stata donata al medesimo circolo e il ricavato sarà devoluto in beneficenza per supportare i centri sportivi e di canottaggio per ragazzi diversamente abili.

Impostazioni privacy