MotoGP, Rossi deluso da Estoril

Di certo Valentino Rossi al termine di Estoril non può esser soddisfatto. Ha concluso quarto, ma ha perso soprattutto 12 punti da Jorge Lorenzo in campionato.

Adesso il suo vantaggio in classifica è di soli 18 punti, anche se puà rappresentare un buon vantaggio con tre gare anche da disputare in questo finale di stagione. 
 

Rossi al termine di Estoril ha espresso tutta la propria delusione spiegando come mai non sia riuscito a far bene in un circuito dove si aspettava molto. 
 

“E ‘stata una gara molto difficile per me. Non sono mai stato in grado di essere veloce, perché non avevo abbastanza aderenza al posteriore. Le nostre gomme non hanno funzionato bene, ma credo che fosse più un problema di assetto. Dopo pochi giri mi sono trovato in grande difficoltà e ho subito capito che non sarebbe stata la “nostra” gara. 
 

In tutte le sessioni di prove ho avuto qualche problema, ma pensavo che oggi sarei stato comunque in grado di rimanere con Stoner e Pedrosa, invece loro hanno fatto un altro passo avanti in gara e io non avuto alcuna possibilità. 
 

Venerdì scorso ero più lento di tre decimi e, purtroppo, lo svantaggio è rimasto invariato per l’intero weekend e anche oggi in gara. Anche l’anno scorso abbiamo sofferto qui a Estoril e quindi potrebbe essere che, con il nostro assetto, la gomma posteriore si scaldi troppo e questo causi una mancanza di aderenza. 
 

E’ un peccato che io sia rimasto fuori dal podio, ma abbiamo altre tre gare e sono tre belle piste. Dobbiamo pensare gara per gara e dobbiamo lavorare per capire quale fosse il problema di oggi, al fine di essere sicuri di poter aggiustare le cose in tempo per Phillip Island.”