MotoGP, primo match point per Rossi

Dopo Phillip Island c’è Valentino Rossi davvero vicino al suo nono titolo mondiale grazie al secondo posto conquistato in Australia ed il ritiro di Lorenzo.

Con questa combinazione di risultati Valentino Rossi può vincere a Sepang il campionato con una gara d’anticipo, potendo vantare ben 38 punti di vantaggio. 
 

Certamente Valentino vuol vincere quanto prima questo importantissimo mondiale, condotto a lungo ed ad un certo punto sofferto per la velocità del suo compagno di squadra. 
 

“Il secondo posto di Phillip Island è stato oro per noi in termini di punti e ora andiamo in Malesia, un’altra delle mie piste preferite, dove mi giocherò il primo match point. Naturalmente può accadere di tutto ma è un’ottima pista per me e in generale per Yamaha, quindi sappiamo di avere buone possibilità. 
 

Abbiamo lavorato in modo assolutamente brillante in Australia e sappiamo che se saremo in grado di fare lo stesso a Sepang, allora avremo un altro buon fine settimana. Non vi è alcuna possibilità di rilassarsi: tutti sono molto concentrati, motivati ed entusiasti, e il nostro obiettivo numero uno per il fine settimana è quello di cercare di chiudere il campionato. Faremo del nostro meglio e poi vedremo dove saremo domenica notte.” 
 

Il suo team manager Davide Brivio conferma le sue parole e spera che si riesca a chiudere in anticipo il discorso relativo al campionato 2009. 
 

“Siamo quasi alla fine del campionato e Sepang potrebbe essere per noi la gara più importante dell’anno. Anche se arriva solo pochi giorni dopo Phillip Island saremo pienamente concentrati e a testa bassa in circuito da mercoledì. 
 

L’obiettivo è quello di fare il meglio che possiamo e, possibilmente, di assicurarci il titolo; abbiamo 38 punti di vantaggio, ma adotteremo la stessa tattica dell’Australia: un occhio al titolo e un occhio al tentativo di vincere la gara, se possibile. Sarà un weekend entusiasmante per tutti.”