Motogp: Ducati interessata a Spies

Ben Spies è senza dubbio il personaggio dell’anno nell’ambito del campionato mondiale superbike 2009. Il rookie di Memphis ha infatti disputato fin ora una stagione superlativa, tanto da essere in lotta con Haga per il titolo.

Le imprese dell’americano non sono ovviamente sfuggite ai grandi team della motogp, giacchè molti di questi sono alla ricerca di nuove leve per dare un doveroso ricambio ad un parco piloti a tratti corroborato dalla routine.
 
Uno dei suddetti team è la Ducati. La casa di Borgo Panigale, pur non potendosi lamentare del rendimento di Stoner, ha dovuto patire fin troppo per le prestazioni di Hayden nella stagione in corso. Il kentucky kid non è infatti riuscito a tener fede alle aspettative del team, visto che ha deluso senza alibi.
 
Da qui dunque l’esigenza per i ducatisti, di guardare con interesse al fenomeno Spies, che ha raccolto unanimi consensi sia dagli addetti ai lavori che dagli appassionati. Puntare sull’americano inoltre non costituirebbe di certo un salto non buio.
 
Diversi sono i motivi per cui Spies potrebbe essere scelto senza remore. In primis per l’esperienza, giacchè il venticinquenne ha gareggiato in diversi campionati quali AMA superbike, motogp e il wsbk.
 
In secundis perchè ha il Dna del vincente, giacchè Spies ha trionfato tre volte nell’AMA superbike ai danni del mito Mat Mladin, mentre ad oggi è in lizza con Haga per vincere il wsbk, nonostante sia un rookie per la categoria. In motogp invece l’americano ha già corso in tre occasioni nel 2008, riuscendo a racimolare venti punti.
 
Alla luce di queste motivazioni, il matrimonio tra Spies e la Ducati potrebbe essere davvero possibile, anche se per ulteriori conferme o smentite occorrerà attendere l’epilogo del motomondiale in corso di svolgimento.