MotoGP, brutta caduta per Marco Melandri

Un weekend sfortunato quello di Marco Melandri sul tracciato di Barcellona. Gara sottotono, giornata di test che è andata ancora peggio.

Il pilota di Ravenna è infatti caduto a pochi minuti dalla conclusione con la sua Kawasaki ZX-RR schierata dall’Hayate Racing Team, rimediando alcuni colpi non da poco. 
 

In primis un forte trauma cranico, che lo ha lasciato “stordito” per diversi minuti come abitualmente capita in questi casi per i motociclisti. 
 

Oltre alla botta al capo, Marco Melandri ha rimediato la frattura parziale del 5° metacarpo della mano destra e il distacco parcellare del malleolo peroneale della tibio-tarsica sinistra. 
 

Colpi e infortuni che lo hanno costretto a fermare il programma di prove e a passare diverso tempo in Clinica Mobile, prima di preparare i bagagli per far ritorno in Italia. 
 

Ad ogni modo per Marco non dovrebbe esserci alcun problema in vista di Assen dove farà il suo ritorno in sella in un circuito dove la Kawasaki ha raccolto un secondo posto nel 2006 con Shinya Nakano. 
 

Riuscirà a ripetersi? Difficile, ma come dimostrato a Le Mans non impossibile, magari con un aiuto del bizzaro clima olandese.