Motogp: Aoyama omaggia Kato

Tra i piloti che correranno nel campionato motogp 2010 c’è anche Hiroshi Aoyama. Il giapponese farà il suo esordio nella classe regina del circus dopo aver militato per nove anni nella classe 250. La storica promozione è stata ovviamente propiziata dalla vittoria del mondiale 2009.
 
Aoyama infatti è riuscito a trionfare su Marco Simoncelli, dopo aver trascorso una stagione ad alti livelli di rendimento. E proprio ciò ha fatto si che l’Interwetten Honda team gli offrisse un contratto per correre in motogp nel 2010.

Contratto che Hiroshi ha accettato senza tentennamenti, visto che la voglia di cimentarsi in una nuova avventura era pressochè irrefrenabile. Non c’è dunque da stupirsi se ad oggi il pilota sia proiettato più che mai verso la nuova esperienza.
 
Il cambiamento radicale non ha però impedito al ragazzo di “portare con se” Daijiro Kato (indimenticato campione della 250, che perse la vita nel 2003 nella gara d’esordio in motgp). Hiroshi infatti indosserà nella prossima stagione la pettorina numero 7 proprio in onore dell’amico scomparso.
 
Per l’esattezza il ventottenne avrebbe voluto fregiarsi del numero 74, ma non ha potuto dar seguito al proposito dal momento che la Dorna lo ritirò pochi giorni dopo la defunzione di Kato in segno di rispetto ed ammirazione. Ciò però non ha precluso ad Hiroshi la possibilità di trovare un modo alternativo per ricordare l’amico.
 
Del resto non avrebbe potuto fare altrimenti, visto che Dajiiro ha per Aoyama un importanza davvero fondamentale. Il rider giapponese infatti ha esternato più volte di pensare al compianto collega quando corre e di trarre sostegno dalla sua figura.