MotoGP 2011, Aragon: Stoner “Super 8”, e con Lorenzo 3° il mondiale è ipotecato

casey stoner aragon 2011 win

Casey Stoner coglie l’ottava vittoria stagionale e ipoteca, per l’ennesima volta (fino ad oggi sempre seguita da smentita), il titolo mondiale MotoGP; evidentemente per il campione “koala” australiano a Misano era stata proprio la stanchezza il discrimine, visto che chiuse terzo precipitando lentamente dopo aver dato l’impressione di poter “impallinare” Lorenzo da un momento all’altro.

Non è stato così questa volta: sul circuito di Aragon, dove vinse anche lo scorso anno, Casey Stoner ha realizzato l’ennesimo filotto di questo campionato, il primo per lui con i colori Repsol Honda (oggi con la livrea speciale, per dire la verità non così entusiasmante, disegnata dall’artista spagnolo Davidelfin), dando la sensazione di poter chiudere a tripla mandata il discorso per il titolo mondiale da un momento all’altro:

 

troppa la superiorità tecnica della sua moto, confermata dal secondo posto di Pedrosa (Dovizioso è caduto nel primo giro, per un problema di gomma fredda quando ha avuto qualche difficoltà nel traffico) mentre Lorenzo non è riuscito a fare meglio di una terza piazza senza mai dare l’impressione di poter essere incisivo, anzi dovendo piuttosto pensare a difendersi…

 

Già, perché la prima parte di gara aveva visto anche un Marco Simoncelli in grandissima forma, capace di regolare Ben Spies e farsi così terzo in classifica prima di pagare caro un momento di distrazione (lungo con escursione nella ghiaia), fino al quarto posto finale.

 

Caduta con lussazione della spalla e lieve trauma cranico per Loris Capirossi, che pure prima di cominciare il week-end aveva detto di sperare in un buon risultato, mentre immalinconisce sempre più Valentino Rossi, decimo dopo essere partito dai box: il pilota di Tavullia ha usato il settimo motore stagionale (perciò il regolamento impone partenza ad handicap), si è reso protagonista di una bella rimonta ma nella seconda metà di gara ha cominciato a soffrire per problemi al posteriore.