Moto special: Suzuki Streetfighter 1100

Suzuki Streetfighter 1100
Il customizer inglese Workman Lee e la Yoshimura hanno preparato una special davvero molto aggressiva a partire da una Suzuki GSX-R 1100 del 1989, moto sportiva della casa di Hamamatsu che già allora aveva un discreto successo (soprattutto per via dell’ottimo rapporto qualità/prezzo) e godeva di una buona reputazione.

La nuova moto special prende il nome di Suzuki Streetfighter 1100 ed è dotata di un motore proveniente da una Bandit di cilindrata maggiorata (pari ora a 1340 cc) nel quale sono stati introdotti pistoni forgiati in lega marchiati Yoshimura. 
 
Altre migliorie hanno poi riguardato il forcellone, che è stato allungato, il serbatoio, rimodellato in maniera tale da risultare più schiacciato, ed il faro, ora protetto da una specie di mascherina. 
 
L’insieme della due ruote appare nel complesso molto ben concepito e la Suzuki Streetfighter 1100 è di conseguenza una tra le migliori special che hanno come base una moto della Suzuki.