Moto: Honda VT1300CX

[galleria id=”1049″]L’Honda VT1300CX è una delle novità che la casa giapponese lancerà nel mercato europeo a partire dal 2010. Tale moto è stata peraltro già presentata negli Usa sotto la nomea di Honda Fury, con un ottimo riscontro da parte del pubblico.

Questo due ruote infatti rappresenta un esperimento ben riuscito. La casa del sol levante è riuscita a dar vita a un mezzo, che nonostante la provenienza, riecheggia e rispecchia in tutto e per tutto la tradizione motociclistica made in usa. La VT1300CX è infatti il classico chopper che da decenni è sulla cresta dell’onda negli Stati Uniti.
 
Per quanto riguarda il comparto motore, questa moto monta un bicilindrico da 1312cc a V di 52° raffreddato a liquido con iniezione elettronica, doppi contralberi ed una albero a motore a perna di biella singolo. Il tutto raffreddato da un imponente radiatore celato nella parte inferiore del telaio. Il manicotto superiore è invece posto sotto la testata del cilindro anteriore.
 
Il telaio è un tubolare in acciaio ad alta resistenza in grado di conferire massima resa sotto tutti i profili. In alluminio sono invece cerchi e forcellone.
 
Degna di nota è però la ciclistica del mezzo, che si basa su due dati fondamentali: 32° alias inclinazione della forcella e 1805 mm cioè la lunghezza dell’interasse. Tali dati denotano ovviamente la conformazione di questo due ruote che è indubbiamente uno dei più lunghi tra quelli in circolazione.
 
Oltre ciò bisogna anche menzionare il particolare design del serbatoio, che ha le fattezze di una goccia, con conseguente impatto estetico ma anche relative problematiche dovute alla capacità davvero esigua (12,8 l). Dato che tuttavia non risulta essere penalizzante alla luce dei consumi ridotti.
 
Da specificare inoltre, le colorazioni di questo chopperone giapponese, che sarà in vendita in due varianti: blu o nero.