Moto Guzzi Drago 1200 8V: sogno o realtà?

[galleria id=”733″]In molti fin ora hanno congetturato una possibile creazione da parte della Moto Guzzi di una variante più sportiva della Griso. A queste ipotesi però sono seguitate solo secche smentite dagli addetti ai lavori e non.

Ma proprio quando l’argomento stava per cadere nel dimenticatoio si è fatto largo un presunto scoop in grado di dare una significativa scossa all’ambiente.
Sono giunte infatti all’orecchio del designer di moto Oberdan Bezzi in arte Obiboi (gestore tra l’altro di un interessante blog) dei rumors secondo i quali la Guzzi sia realmente intenzionata a dar vita ad una sportiva che possa fare gola ad un pubblico più giovane rispetto alla consueta e folta congrega di appassionati.
 
La moto in questione è stata ribattezzata dallo stesso Obiboi col nome di Moto Guzzi Drago, un nome avvincente con echi medievali che di certo lascia trasparire una vocazione da streetfighter della stessa.
A questo punto il quesito da porsi è fondamentalmente uno: come sarà questo bolide? In cosa differirà dalla Griso?
 
La risposta a fronte dei rumors è presto detta. La Drago infatti sarà (usiamo un ottimistico futuro) certamente più maneggevole della Griso , a fronte soprattutto di una distanza tra assi minore con chiusura dell’angolo di forcella sui 24,5°.
Anche il motore non sarà ugualmente performante. Si prevede infatti che la Drago presenterà 15 cv in più in virtù di alcune migliorie alla mappatura del motore che la porterebbero a raggiungere i 110 cv complessivi.
Anche l’estetica presenterà significative migliorie. La Drago infatti presenterà un’esteticità sicuramente più moderna della Griso pur traendo da quest’ultima lo stile.
Riguardo il prezzo si prevede che questo nuovo gingillo del Gruppo Piaggio possa costare attorno ai 20.000 €.
 
Questo è quello che si sa fin ora, anche se al momento si fluttua più sul teorico che sul pratico. Non ci resta dunque che gustarci la prima immagine della moto posta in copertina (realizzata da Oberdan Bezzi) e pazientare in attesa di riscontri o smentite che solo il tempo ci potrà dare.