Melandri e Simoncelli al GP di Germania

[galleria id=”1833″]Sul tracciato del Sachsenring i i piloti del Team San Carlo Honda Gresini, Marco Melandri e Marco Simoncelli, hanno raccolto, nel corso degli anni tannti successi. 
 

Melandri ha conquistato sul circuito tedesco la sua prima pole position in 125, una vittoria sempre in 125 e due vittorie nella 250, inoltre ha sfiorato la vittoria nella MotoGP per soli 145 millesimi di secondo nel 2006, mentre Simoncelli è salito sul gradino più alto del podio negli ultimi due anni ed ha conquistato un podio nella 125.

Il circuito del Sachsenring piace molto ai piloti del Team San Carlo Honda Gresini, ad iniziare da Marco Melandri che si sente più in forma rispetto alle ultime gare. 
 

“Dopo la soddisfazione di aver terminato al nono posto, la gara di Barcellona, ho trascorso i tre giorni peggiori del dopo infortunio. Ho avuto tanto male ed ho capito che non aver provato a risalire subito in moto ad Assen è stato decisamente importante perchè avrei fortemente ritardato il recupero. 
 

Adesso sto meglio e vado al Sachsenring fiducioso e con la speranza di far meglio del nono posto di Barcellona e di riavvicinarmi ai primi, in quella posizione che avevo raggiunto prima dell’infortunio. La pista mi piace, non ci sono tante frenate e questo per la mia condizione attuale è positivo mentre di negativo c’è il fatto che ci siano molte curve a sinistra. 
 

Comunque rimane una delle mie piste favorite sulla quale ho vinto diverse volte e stavo per vincere in 125 anche nel ’98 quando ero in testa e purtroppo sono caduto. Ho vinto l’anno successivo e poi la mia prima gara in 250. In MotoGP nel 2006 ho fatto una gara straordinaria con Rossi, Hayden e Pedrosa arrivando secondo a pochi millesimi da Valentino.” 
 

Marco Simoncelli vuole invece riscattare la caduta dell’ultima gara. “A Barcellona sono arrivato ad un passo da fare il grande risultato. Peccato! Sarebbe stata un’altra bella iniezione di fiducia dopo gli ultimi significativi progressi. Dopo la caduta c’era un pò di rammarico ma non delusione perchè in ogni caso ho fatto vedere che adesso posso tenere un ritmo che mi permette di restare vicino ai primi. 
 

Al Sachsenring, su un circuito che mi piace, cercherò di confermare gli attuali progressi fatti vedere in pista. Sul circuito tedesco ho vinto negli ultimi due anni in 250 e riesco ad esprimermi al meglio quindi spero di poter fare una bella gara e raggiungere quel risultato che mi è sfuggito a Barcellona . ”