Jorge Lorenzo vuole restare in testa alla classifica

[galleria id=”1827″]Jorge Lorenzo ha vinto finora cinque gare in questa stagione ed è giunto secondo nelle altre tre, così arriva negli Stati Uniti come l’uomo che tutti vogliono battere, con un vantaggio in campionato di 47 punti su Dani Pedrosa. 
 

Nella sua prima visita a Laguna Seca, nel 2008, non riuscì a portare a termine la gara, ma l’anno scorso mise a segno una brillante performance mentre, alle prese con un infortunio alla spalla, riuscì ad arrivare al traguardo in terza posizione dietro il suo compagno di squadr,a così ora spera di riuscire quantomeno a salire un’altra volta sul podio.

Jorge Lorenzo non vede l’ora di correre a Laguna Seca. “Questa è la prima volta nella stagione che lasciamo l’Europa e sono eccitato all’idea di recarmi nuovamente a Laguna Seca, una delle piste più famose del mondo. Mi piace andare là e uno dei miei obiettivi è quello di vincervi , un giorno! L’anno scorso sono caduto, ma ho anche fatto la pole e sono salito sul podio. 
 

Veniamo da un secondo posto al Sachsenring e il nostro obiettivo rimane lo stesso: essere consistenti e puntare sempre al podio . Prima della gara andremo a trovare Jay Leno e spero anche di visitare il quartier generale di Twitter a Los Angeles.” 
 

Wilco Zeelenberg, team manager Fiat Yamaha di Lorenzo, spiega il suo punto di vista su Laguna Seca. “Questa è la nona gara della stagione ed abbiamo sempre vinto o siamo arrivati secondi in ogni gara, per cui arriviamo in America molto fiduciosi. 
 

Laguna Seca è una pista diversa da qualsiasi altro luogo dove andiamo ed ha esigenze diverse sia per la moto che per il pilota, ma Jorge sembra essere in grado di affrontare tutto ciò che gli arriva in questa stagione, quindi non abbiamo alcun motivo per non sperare in un altro buon fine settimana. Abbiamo un bel vantaggio di punti in campionato e cercheremo di mantenerlo tale, continuando a salire sul podio ogni settimana.”