Jorge Lorenzo punta alla vittoria a Jerez

[galleria id=”1807″]Grande al posticipo del Gran Premio del Giappone Jorge Lorenzo ha avuto qualche giorno in più per recuperare a pieno dalla sua lesione alla mano destra derivante dalla caduta in motocross di metà febbraio. Il pilota della Yamaha è praticamente recuperato e questa settimana è tornato sul “luogo del delitto” (il vecchio ranch di Kenny Roberts) presso il Circuito di Catalunya per preparare la prossima tappa del Campionato, il Gran Premio bwin de España. 

Mantenendosi in allenamento spera così di arrivare a Jerez in perfetta forma fisica perchè adesso il momento sembra quello giusto per tornare a vincere gare e lottare per il titolo.

“Grazie allo stop obbligato per il cambio di data di Motegi ho avuto più tempo di allenarmi. Questa settimana sono stato in palestra, ho lavorato con il fisioterapista, e martedì e giovedì sono stati due giorni di Cross e Dirt Track, dove ho potuto constatare le condizioni della mia mano destra. Arriverò a Jerez quasi al 100%”. 
 

Jerez è una pista magica per me, e credo per tutti i piloti spagnoli, perché è un circuito dove senti davvero il pubblico molto vicino. Sono sempre andato abbastanza bene lì con varie pole e con due vittorie in 250. Spero di poter lottare per la vittoria in MotoGP”. 
 

Lorenzo non ha mai vinto nella classe regina. Nel 2008 partì dalla pole chiudendo terzo dietro a Pedrosa e Rossi, nella sua seconda gara su una 800cc. Lo scorso anno, ancora una pole, prima di cadere quando stava cercando il podio a 4 giri dal termine. 
 

Precedenti non proprio favorevoli, per questo che è il momento di cambiare rotta dopo il secondo posto del Gran Premio del Qatar.