Honda, costa quanto mezza Ferrari: l’edizione speciale fa impazzire i fan

La Casa di Tokyo ha creato degli autentici capolavori nell’arco di 77 anni di storia. Le caratteristiche di questa special sono incredibili.

Proprio come accade nel mondo delle quattro ruote, vi sono moto super esclusive nate per celebrare un traguardo speciale o per far lottare i collezionisti alle aste. Un paio di rarissime motociclette Honda degli anni ’90, tra cui una NR750 a pistone ovale, sono state messe in palio presso la concessionaria Farnham Honda nel Surrey.

Honda, 135mila Euro per una moto così
Il prezzo esorbitante delle Honda special – Nextmoto.it

La Casa di Tokyo, per via delle difficoltà riscontrate con il modello d’esordio, fece un passo indietro per la sua regina, tornando alla configurazione classica del tempo con ruote da 18 pollici, una forcella classica, un radiatore frontale e un telaio a traliccio in tubi con il modello 1X. I tecnici giapponesi ottennero buoni riscontri con la 2X e svilupparono una moto che prese parte al Motomondiale perché venne scelta la NS 500 nel campionato 1982.

La Honda con NR 500 del 1983, 3X, non raccolse ottimi riscontri. Dati gli sforzi dei tecnici della casa di Tokyo per tutti i problemi riscontrati venne definita come il Titanic del settore motociclistico. Per come sono fatti i giapponesi si trattò di una macchia indelebile. Avrebbero dovuto sviluppare un’erede che potesse tenere testa alle rivali in pista e potesse dare soddisfazioni ai puristi nella vita di tutti i giorni e così fecero.

Il prezzo esorbitante delle Honda special

Il brand dell’ala dorata lanciò un nuovo progetto da applausi, partendo dal motore due tempi della NS 500. Il motore non ebbe ulteriori utilizzi, perché i motori a pistoni ovali in Formula 1 furono vietati. La NR 750 del 1992, un modello stradale a pistoni ovali, venne presentata con l’adozione del “controllore” di potenza dell’NR 500 sulla normale produzione di serie.

Loris Capirossi, in pista, la spedì dritta nei Guinness dei primati nel 1993, grazie al primato di velocità sull’anello ad alta velocità del tracciato Nardò, fra cui il chilometro da fermo con velocità d’uscita a 299,825 km/h ed i 10 chilometri con partenza da fermo con una media 283,551 km/h.

E’ stata prodotta in 322 esemplari, dal costo di 100.000.000 di lire del tempo, oggi sarebbero circa 60.000 euro odierni. Vantava un motore a quattro cilindri, sempre con pistoni ovali e con una distribuzione a 32 valvole. La concessionaria inglese di Surrey offre una Honda NR750 RC41 in condizioni “immacolate” per £ 135mila euro. Date una occhiata al video del canale YouTube farnhamhonda.

Costruita esclusivamente per il mercato giapponese e francese in soli 20 esemplari, la NR750 RC41 da 101 CV è un’opera d’arte. Il suo motore V4 da 748 cc è stato costruito utilizzando l’architettura V8, con alesaggi uniti per creare cilindri ovali. Le tecnologie Honda sono state copiate anche in Cina. Il prezzo non deve sorprendere con forcelle rovesciate, carrozzeria in fibra di carbonio, scarico sotto la sella e un’infarinatura di titanio.

Impostazioni privacy