Erik Buell Racing 1190RR: il ritorno

Erik Buell Racing - 1190rrCome la fenice rinasce dalle proprie ceneri, così la Erik Buell Racing ritorna con una “nuova” moto dopo la chiusura voluta dalla Harley Davidson, sua casa madre.
 
Il celebre marchio americano di moto da corsa propone la 1190RR come un incrocio tra un prototipo ed una rivisitazione del caro e vecchio passato chiamato “Buell naked 1125”: il raffreddamento è sempre a liquido, tecnica e meccanica sono estremizzate ben oltre il setting per le gare di American Superbike.
 
La cilindrata del propulsore passa dai 1125cc all’austriaco bicilindrico a V di 1190cc; un doppio albero a camme in testa alimentato da un elaborato sistema di iniezione elettronica comanda quattro valvole (42mm in aspirazione e 35,4 mm in scarico).
 
Una maggiore stabilità è agevolata dalla possibilità di regolazione dello sterzo che, dai 21 gradi, può passare ad un’apertura di 22 gradi e mezzo. Come sospensioni ora monta una forcella Showa Race da 43 mm e ammortizzatore Showa pluriregolabile.
 
Un disco perimetrale da 387.5mm semi-flottante morso da una pinza ad 8 pistoni compone il freno anteriore, mentre quello posteriore è un 240mm con una pinza a doppio pistoncino.
 
I cerchi in magnesio a sei razze di 17 pollici di diametro e il bassissimo peso (163,29 kg a secco) rappresentano alcune delle particolarità di questa nuova uscita.
 
I primi due esemplari venduti sono due 1190RR-B di proprietà ora del Pegasusraceteam, team europeo impegnato in trofei dedicati alle bicilindriche. Il loro obbiettivo per il 2010 è la conquista di diverse classi dell’European sound of Thunder Seires, che vede la 1125R e la XB12R affiancare le neonate 1190RR-B.
 
Non ci resta che augurare buona fortuna!