Ducati D-66 Custom – Sfida ad Harley Davidson?

[galleria id=”565″]L’ Italia rilancia.
Mentre Harley Davidson pubblica i risultati di un fine 2008 da dimenticare, la Ducati potrebbe rilanciare sul tavolo internazionale la Ducati D66, una custom che sfida apertamente l’ Harley Davidson V-Rod.

La proposta arriva dal designer Luca Bar che ha scelto la Ducati D66 per un’ interpretazione provocatoria, ma vincente (e avvincente).
Immaginando un ipotetico coinvolgimento della casa motociclistica italiana nel segmento custom, praticamente dominato dalle americane, Luca Bar suggerisce un nuovo modeloo per infoltire la gamma custom desmodromica e sfidare la concorrenza con buone chance di vittoria.
 
Una custom con connotati sportivi e vestita di quell’ inconfondibile tocco di Italian Design.
Questo potrebbe essere la nuova Ducati D66
 
Una spirt-tourer vivace (che ricordi la serie ST) oppure una custom aggressiva e autoritaria con un posteriore da 240 pollici che ammicca all’ Harley V-Rod?
 
Il dubbio è subito fugato alla lettura dei potenziali dati tecnici: motore mutuato dalla Ducati 1098, lo stesso montato attualmente sulla Ducati Streetfighter ma con qualche rivisitazione necessaria per ruggire con una coppia paurosa e sensazioni che agli americani piacciono particolarmente.
 
Una scommessa che ha del potenziale? Probabilmente si. Del resto, l’ appeal italiano è sempre più forte in America, così come il brand Ducati.
Perchè non pensarci, dunque?