Dakar 2010: Luca Manca è gravissimo

Luca Manca
La Dakar 2010 continua ad essere “insanguinata” da eventi spiacevoli. Stavolta la vittima del cruento raid è stato il nostro Luca Manca, che è stato protagonista di un grave incidente in Cile, su una Ktm, mentre correva la sesta tappa. Incerta la dinamica della caduta, anche se si per certo che il pilota italiano abbia preso una brutta botta alla testa con conseguente edema cerebrale poco dopo aver percorso il quattordicesimo km di gara.

Pertanto è stato trasportato Hospital del Cobre della cittadina di Calema (1500 km a nord di Santiago) laddove è stato prontamente sottoposto ad un regime di respirazione assistita. Segno dunque che le condizioni generali del paziente non siano ottimali.
 
Ciò è stato confermato dal primo bollettino medico, che è stato rilasciato poc’anzi da Miguel Cortes (responsabile medico del nosocomio). Ecco dunque il contenuto in anteprima assoluta:
 
«Il paziente ha una commozione cerebrale, una frattura nasale e una contusione polmonare. La commozione cerebrale sta a sua volta provocando un’ipertensione endocranica, fatto che mette a rischio le funzioni vitali. Stiamo cercando di stabilizzarlo per poterlo trasferire in una clinica a Santiago» .
 
Per la cronaca, è bene precisare che il trasferimento avverrà tra qualche ora mediante un aereo-ambulanza messo a disposizione dall’organizzazione dell’evento. La speranza è ovviamente che questa delicata operazione possa essere favorita da un miglioramento delle condizioni del pilota, anche se l’equipe medica ha lasciato intendere che sarebbe già incoraggiante una stabilizzazione del quadro clinico. Dal canto nostro non possiamo che augurare al pilota sardo di riprendersi il prima possibile e di far ritorno in buone condizioni in Italia.