Classica, ma ultramoderna: con questa moto ci giri il mondo senza spendere una fortuna

Recentemente, è stata presentata una moto ultramoderna dall’aspetto classico: offre la possibilità di percorrere chilometri con pochi soldi.

I veicoli più amati della storia recente sono senza dubbio le motociclette, soprattutto grazie alla loro agilità e velocità. Inoltre, questi meravigliosi veicoli a due ruote hanno una storia lunghissima alle spalle. Infatti, la prima moto dotata di motore a combustione interna fu progettata nel 1879, grazie all’ingegnere Giuseppe Murnigotti. Tuttavia, il suo progetto non venne mai realizzato, quindi ufficialmente la prima moto fu costruita nel 1885 da due inventori tedeschi.

nuovo moto ultramoderna
Nuova moto a basso costo (foto Ansa) – nextmoto.it

Successivamente, nel 1894 l’azienda Hildebrand & Wolfmuller decise di vendere per la prima volta i primi esemplari di motociclette. Ovviamente, il grande successo fece nascere una serie di case motociclistiche, le quali diffusero in tutto il mondo il motociclismo. Oggi, le moto dispongono di una tecnologia all’avanguardia e di un motore capace di garantire altissime prestazioni.

La moto ultramoderna dall’aspetto classico

La casa motociclistica britannica Royal Enfield, appartenente alla società indiana Eicher Motors, ha presentato il suo nuovo gioiello: il Royal Enfield Himalayan. Quest’ultimo è stato completamente aggiornato e migliorato rispetto alla precedente versione. Ciononostante, continua ad avere le consuete caratteristiche della tipica moto Hymalayana. Solitamente, la maggior parte dei marchi non ama stravolgere il design delle nuove generazioni di modelli passati. Non a caso il compito più difficile per un designer è ridisegnare e riproporre un modello entrato nella storia. Ovviamente, in questi casi i progettisti devono rispettare le aspettative dei clienti e degli appassionati di motociclismo.

nuovo moto ultramoderna
Nuova Royal Enfield Himalayan (foto YouTube) – nextmoto.it

Pertanto, se l’azienda anglo-indiana avesse stravolto l’aspetto della Royal Enfield Himalayan, avrebbe sicuramente perso una fetta del mercato. Per quanto riguarda le caratteristiche della nuova motocicletta, è dotata di un motore con una cilindrata minore rispetto alla media e di un design abbastanza semplice. In altre parole, osservando il veicolo si evince la volontà dei progettisti di mantenere in vita il vecchio stile e, al contempo, di accorparlo alla moderna tecnologia. Inoltre, il design è stato ridisegnato con delle nuove linee più moderne, ma senza dimenticare l’armonia e le forme del passato.

Pertanto, gli aggiornamenti hanno portato ad un nuovo serbatoio da 17 litri, che garantisce un’autonomia di ben 450 km. E non solo: è possibile notare anche i fari e le frecce a LED rivisitati sotto una nuova forma. Il motore, invece, è caratterizzato da 40 cv e da 452 cc, perciò ha il doppio della potenza rispetto alla precedente versione. In più, gli ingegneri hanno aggiunto persino la sesta marcia e il sistema Ride By Wire. Il suo costo è di circa 5.300 euro. 

Impostazioni privacy