Benelli: Investimento dalla Cina per 20 milioni di euro

In questi anni di crisi economica e di identità di un’ Europa che, tranne alcuni casi, apre sempre più le porte all’ oriente, succede che la Cina avanzi con incedere sicuro verso alcuni marchi che hanno fatto la storia dell’ Italia.
E’ successo così anche per Benelli, acquistata nel 2005 dalla cinese Qianjang Motor.

Sarebbe allo studio un’ ipotesi di investimento di circa 20 milioni di europer il marchio italiano Benelli: lo ha dichiarato Yan Haimei, la Direttrice Generale dell’ industria cinese Qianjang Motor che ha acquisito e gestisce attualmente la casa tricolore.
 
La Direttrice cinese è intervenuta alla conferenza “Storie di Successo di Imprese Cinesi in Italia” che si è tenuta presso la Fondazione Italia-Cina di Milano.
[…] Siamo qui per restare e crediamo nel progetto. Noi ci mettiamo nuovi capitali e la nostra esperienza nella programmazione. Qui troviamo inventiva e abilità nel design” – ha dichiarato la manager cinese che ha successivamente svelato il piano di rilancio per l’ azienda italiana.
Secondo questo, l’ idea sarebbe quella di incentrare sulla città di Pesaro gran parte dell’ R&D Benelli trasformando la cittadina in un piccolo centro di ricerca e sviluppo distaccato dalla Casa madre cinese, che possa fornire le basi per ottimizzare anche i prodotti destinati al mercato interno del Paese dagli occhi a mandorla.
 
Attualmente, Qianjang Motor è presente sul mercato cinese con più di un milione di motoveicoli venduti in un anno e pertanto percepisce la casa italiana Benelli come un’ azienda in grado di sviluppare soluzioni tecniche che saranno poi utilizzate sugli scooter dela casa cinese.
Investiremo altri 20 milioni di euro per portare in produzione nuovi modelli – ha detto la Direttrice dagli occhi a mandorla e ha poi aggiunto – nel giro di un paio d’anni riusciremo ad avere profitti“.
Questo è ciò che è auspicato da tutti. Sui progetti nuovi, invece, la Direttrice non si è sbilanciata. Certo è, però, che adesso che sono state diramate delle cifre, sono in molti a ipotizzare possibili sviluppi di nuovi progetti, primo tra tutti la già annunciata Benelli Supersport 600, equipaggiata con motore quattro cilindri in linea e un obiettivo di sviluppo della potenza massima di circa 130 CV a 15.500 giri.