Anteprime: Aprilia e Moto Guzzi preparano interessanti novità

[galleria id=”2147″]Il gruppo Piaggio è solito organizzare annualmente un dealer meeting per fare il punto sulle proprie politiche commerciali e soprattutto presentare alcune anteprime che poi, opportunamente rifinite ed adattate, finiscono nei saloni internazionali che si svolgono in autunno ed infine, se tutte le cose vanno per il verso giusto, entrano in produzione e vanno poi ad ampliare le line up dei vari marchi controllati dal forte gruppo di Pontedera, primo costruttore europeo di motocicli.

Quest’ultimo ha deciso di mantenere le tradizioni e così, in occasione del meeting 2012 tenutosi alcuni giorni fa a Montecarlo, ha presentato due interessanti novità per i brand Aprilia e Moto Guzzi, marchi che evidentemente il management intende continuare a valorizzare. 
 
In particolare la gamma della casa di Noale potrebbe arricchirsi con l’arrivo della Caponord 1200, maxi enduro che presenta motore e telaio molto simili a quelli della Dorsoduro, ma anche caratterizzata da cerchi a raggi da 19” e da un reparto sospensioni che promette di renderla adatta anche ad affrontare alcuni tratti fuoristrada. 
 
Per la casa di Mandello del Lario invece la novità prende il nome di California 1400 ed è equipaggiata con un nuovo motore da 1400 cc in grado di erogare potenza e coppia massime decisamente maggiori rispetto al propulsore che equipaggia il modello attualmente presente sui mercati di tutto il mondo. 
 
Insomma le due moto sono molto interessanti e avrebbero anche tutte le potenzialità per fare bene sul mercato ma il fattore tempo è a questo punto decisivo, specie per la nuova Caponord 1200, destinata a confrontarsi in un segmento potenzialmente molto remunerativo ma attualmente dominato dalla BMW R 1200 GS
 
La speranza è quello di poter rivedere le due motociclette nei saloni autunnali magari accompagnate dall’annuncio di una loro prossima entrata in produzione, il che sarebbe anche un buon viatico per il futuro del gruppo ed in generale del motociclismo made in Italy.