Superbike: Toni Elias si offre per il 2010

Tra i vari piloti senza certezze per la prossima annata vi è senza dubbio anche Toni Elias. Lo spagnolo infatti, complici le prestazioni non esaltanti cui ci ha abituati, non è riuscito a conquistarsi il favore degli addetti ai lavori.

La stagione deludente in sella alla Honda del team Gresini, ha infatti complicato le chance di riconferma del ragazzo di Manresa, che con ogni probabilità sarà dunque costretto a svernare altrove nel corso delle prossima stagione.
 
La sistemazione resta però una vera incognita. Con l’arrivo delle nuove leve dalla 250 (vedesi Alvaro Bautista), sarebbe di certo da escludere un ingaggio in motogp, mentre potrebbe essere verosimile un passaggio nel campionato superbike.
 
A confermare questa ipotesi è stato lo stesso Toni, che nel corso di un intervista rilasciata a “Catalunya Radio” avrebbe paventato la possibilità di cimentarsi nel 2010 nel campionato delle derivate, alla luce dell’impossibilità di trovare una sistemazione in motogp.
 
Resta da vedere però quale sarà la reazione dei team impegnati nel wsbk, giacchè non v’è certezza circa il fatto che lo spagnolo trovi posto nel circus hannspree. Il campionato superbike infatti è cresciuto parecchio negli ultimi anni, con conseguente crescita dei mezzi e del comparto piloti.
 
Pertanto, se prima i “resti” della motogp erano ben visti in quanto apportatori di visibilità e di pedigree, ad oggi invece vengono per così dire “presi con le molle”. L’intenzione delle scuderie del wsbk infatti non è più quella di puntare sui nomi di nobili decaduti, quanto quella di lanciare rookies al massimo di rilanciare gente realmente motivata.