Superbike: Pitt ingaggiato da Reitwagen Bmw

Gradita “entry” nel campionato superbike. Si tratta di Andrew Pitt che, a distanza di tre anni dall’ultima partecipazione, ha deciso di far ritorno all’interno dell’hannpsree wsbk championship. In questi giorni infatti ha siglato un accordo col neonato team Reitwagen Motorsport BMW, che gli consentirà di gareggiare con una S1000RR.
 
Suo compagno di squadra sarà l’austriaco Roland Resch, reduce da una stagione opaca tra le fila del team TKR Switzerland, e quindi desideroso di rilanciarsi.

Ciò ovviamente non potrà intimorire Pitt. Il pilota australiano vanta un’esperienza davvero invidiabile, giacchè ha vinto ben due mondiali supersport, olre ad aver partecipato nel corso degli anni al celeberrimo campionato delle derivate e alla motogp.
 
Tra tutte le esperienze però quella nel wsbk gli ha lasciato l’amaro in bocca. Andrew infatti aveva concluso la prima stagione in sbk (2005) in ottava posizione, salvo poi migliorare l’anno dopo con un sorprendente quinto posto. Si pensava dunque che il 2007 sarebbe stato l’anno della consacrazione definitiva, ma ciò non è avvenuto. Pitt infatti è stato scaricato dal suo team (che gli ha preferito Troy Corser), e pertanto è stato costretto a migrare in motogp.
 
Proprio per queste ragioni il ritorno in sbk del pilota australiano avrà un sapore particolare. Il trentatreenne sogna di riscattarsi alla grande, per mostrare di poter essere competitivo in un grande campionato e per prendersi una rivincita nei riguardi di chi l’ha scaricato miseramente qualche anno fa.
 
Alla luce di ciò, l’ex iridato della supersport si è mostrato entusiasta del nuovo progetto, e desideroso di cimentarsi nei test che si svolgeranno a Gennaio nel circuito australiano di Eastern Creek, nei pressi di Sydney.