Superbike: Nakano al comando nei test di Phillip Island

Nakano Test Superbike

L’Aprilia RSV4 va o non va? Difficile da dirsi, considerando che nelle ultime prove del Mondiale Superbike a Portimao non ha ben figurato, salvo cambiar passo in questi giorni a Phillip Island.

La notizia del giorno, infatti, è che Shinya Nakano con la RSV4 numero 56 ha avvicinato di 6 decimi il record della pista detenuto da Troy Bayliss, spiccando nella seconda giornata di prove un interessante 1’33″1. 
 

Una prestazione di tutto rispetto per il pilota giapponese, parso notevolmente più veloce del compagno di squadra in Aprilia Racing, Max Biaggi, fermato sull’1’33″7 e protagonista di una caduta a fine giornata al tornantino Honda. 
 

Il “Corsaro” è stato preceduto anche dalla Ducati 1098 di Regis Laconi, che con il team DFX Corse ha conseguito lo stesso riferimento cronometrico di Nakano. Più staccate invece le Kawasaki ufficiali del Paul Bird Motorsport di Makoto Tamada (1’34″9) e Broc Parkes (1’35″4), preceduti anche da Leon Haslam con la Honda del Stiggy Motorsport. 
 

Passando alla Supersport, miglior tempo in casa per l’ex Kawasaki MotoGP, Anthony West, autore del miglior crono in 1’36″2 precedendo il compagno di squadra in Stiggy-Honda Gianluca Vizziello e la coppia Althea-Honda, Mark Aitchison e Matthieu Lagrive. 
 

A Phillip Island per tutte queste squadre ci sarà ancora una giornata di test, mentre dal 21 scenderanno in pista Ducati, Honda, Yamaha, Suzuki e BMW.