Superbike: è la volta del gp di Portimao

Messo da parte il gp di Phillip Island il roster della hannspree superbike sarà chiamato ad affontare un’altra importante tappa del campionato in corso d’opera. Nel fine settimana infatti avrà luogo il gp di Portimao, che è da sempre uno dei più noti ed impegnativi appuntamenti del calendario sbk. Questa corsa inoltre avrà valore probatorio per moltissimi piloti. Alcuni infatti cercheranno di confermare il proprio stato di grazia, mentre altri tenteranno di riscattare il disastroso inizio di stagione.

I favoriti per il trionfo sono ovviamente i soliti noti. Parliamo di un duo del tutto inedito, che ha stupito parecchio, composto da Carlos Checa e Leon Haslam. Il primo ha dimostrato fino ad ora di essere in grande condizone e di poter dare tanto al team Ducati Althea. Il secondo invece si è imposto prepotentemente in qualità di outsider contro il duopolio instaurato dalla Ducati e dalla Yamaha.
 
A questi vanno certamenti aggiunti anche gli alfieri del team Ducati Xerox. Haga infatti ha già chiarito di essere determinato a far saltare il banco il prima possibile, mentre Michel Fabrizio farà sicuramente faville visto che in Portogallo ha già vinto nel 2009.
 
Un occhio di riguardo va concesso anche ai “delusi” del gp australiano. James Toseland e Cal Cructhlow con le Yamaha Sterilgarda, Jonathan Rea (Hannspree Ten Kate Honda) e per finire Chris Vermeulen dovranno fare di tutto per riscattare le opache prestazioni offerte in tempi recenti, al fine di tornare repentinamente in carreggiata. Un altro passo falso potrebbe compromettere in maniera significativa il prosieguo del campionato.