Superbike: Checa vuole sbancare Portimao

La gara di Portimao sancirà la conclusione del campionato superbike 2009. Pertanto parecchi piloti di “seconda fascia” sono pronti a dare il massimo per chiudere in bellezza l’attuale wsbk championship. Tra questi spicca ovviamente anche Carlos Checa.

Lo spagnolo quest’anno ha condotto una stagione senza grossi sussulti. In sella alla Honda ha collezionato due podi (due secondi posti e due terzi posti) senza riuscere a conseguire la vittoria in alcun gran premio. Questi risultati hanno deluso non poco il team Ten Kate Honda, soprattutto alla luce del fatto che il novellino Rea ha riportato risultati migliori a suon di prestazioni decisamente convincenti.
 
Ciò nonostante, il team olandese ha comunque apprezzato il lavoro svolto negli ultimi due anni dallo spagnolo, che si è sempre dimostrato un pilota affidabile e professionale. Tuttavia però la collaborazione tra il catalano e il team privato Honda si esaurirà con l’ultimo gp del campionato. Nel 2010 infatti Checa gareggerà team Althea Ducati.
 
L’accordo con il team italiano non ha però demotivato il catalano, che si è comunque dimostrato combattivo pur sapendo che l’accordo con Ten Kate avrebbe avuto termine nel giro di pochi mesi. Prova lampante di ciò sono le dichiarazioni rilasciate in questa giorni dall’ex pilota motogp.
 
Checa ha affermato di voler dare il meglio a Portimao, per raggiungere un risultato notevole. Carlos infatti ci tiene parecchio a congedarsi nel miglior modo possibile dal team che ha puntato su di lui nell’ultimo biennio.
 
Chi pensa dunque che il gp di Portogallo vivrà del solo duello tra Haga e Spies potrebbe anche sbagliarsi. Come detto poc’anzi, gli outsiders restanno sempre in agguato.