Superbike: Brno non sorride a Haga

Continua senza acuti il 2010 di Noriyuki Haga. Anche a Brno il pilota giapponese non ha offerto delle prestazioni in linea con le sue potenzialità, pur riuscendo a raggranellare dei piazzamenti in parte positivi. In Gara 1 il rider del team Ducati Xerox è scattato molto bene dalla quindicesima piazza di partenza, recuperando parecchio terreno fino ad attestarsi in sesta posizione al termine del primo giro. Posizione che in ultima analisi ha conservato fino alla fine della manche, non potendo nulla contro l’iberico Ruben Xaus, abile a conservare con perizia il quinto posto.

Sono riuscito a partire bene in Gara 1 -ha affermato Nori- ma è stato difficile recuperare su Xaus. Le gomme non erano male nella prima metà della gara ma comunque ho faticato a spingere e Xaus mi è rimasto sempre lì davanti“.
 
In gara 2 invece le prestazioni del nipponico sono state sicuramente più interessanti. Scattato dalle retrovie il pilota ducatista è riuscito ad infilare ben nove rivali fino ad arrivare alla quarta posizione, persa poi a due giri dal termine a favore del britannico James Toseland.
 
Per la seconda gara abbiamo cambiato la gomma ma forse non è quella più adatta al mio stile di guida perché mi sentivo un po’ instabile, non mi dava il feeling giusto. – ha spiegato il veterano della sbk – Detto questo, ho potuto recuperare qualche posizione e quinto, anche se speravo di fare molto meglio ovviamente, non è male.”
 
E’ indubbio però, nonostante Haga cerchi di vedere il bicchiere mezzo pieno, che i risultati di Brno non possono che deludere il team Ducati Xerox, che ad oggi ha ottenuto molto meno di quello che sperava di raccogliere, patendo a più riprese la scarsa verve di un pilota che non più tardi di un anno fa battagliava instacabilmente con Ben Spies per la conquista del wsbk 2009.