Superbike: Aprilia tira le somme dopo i test

Aprilia RSV4 Superbike 2010
Conclusi i test di Phillip Island è già tempo di bilanci. Del resto questa due giorni di prove ha permesso ai vari team di appurare sia il proprio grado di competitività che quello dei rivali. In quest’ottica alcune compagini hanno avuto modo di gioire per quanto prodotto, mentre altre si sono limitate soltanto a “raccogliere i cocci”, prendendo atto della blande performance offerte dei propri piloti. La Yamaha ad esempio ha dovuto ingoiare un boccone molto amaro, visto che il duo ToselandCrutchlow ha sfigurato in modo clamoroso. Niente di cui rallegrarsi anche per la Kawasaki, che ha deluso le aspettative della vigilia.

Diverso invece è il discorso per l’Aprilia. La casa di Noale ha chiuso i test senza grossi acuti, limitandosi a svolgere il proprio compitino “sanza infamia e sanza lodo”. Biaggi infatti ha navigato stabilmente in ottava posizione, mentre Camier si è attestato in nona dopo un inizio particolarmente opaco.
 
Questi risultati peraltro non hanno scosso più di tanto neanche l’entourage tecnico della scuderia, che ha preso atto dei riscontri cronometrici senza abbattersi particolarmente. Del resto lo stesso Ing. Giovanni Dall’Igna (responsabile tecnico del team) ha rivelato che la squadra si sarebbe aspetta qualcosa in più dai test, senza però bocciare in toto le prestazioni dei suoi.
 
Diverso invece il punto di vista di Max Biaggi. Il pilota romano infatti ha dichiarato chiaramente di essere parzialmente deluso all’indomani delle tanto discusse prove. Ecco nello specifico quanto esternato sul suo sito ufficiale:
 
Dalla prestazione di metà campionato in cui eravamo rimasti, mi aspettavo sicuramente di essere più competitivo qui in Australia , ma invece non ci sono stati grandi passi avanti, mentre noto che la concorrenza è cresciuta. Abbiamo provato le nuove coperture Pirelli, ma non abbiamo trovato il beneficio in cui speravamo. Adesso ci sono un po’ di giorni che ci separano dalla gara e pensiamo a qualche idea per poter migliorare la situazione, speriamo di poter partire con un pacchetto telaio-motore migliore per la settimana della gara.”