Novità moto 2010: Vespa GTV Via Montenapoleone

[galleria id=”1489″]Piaggio esce con un nuovo mezzo di gran classe la Vespa GTV “Via Montenapoleone“. Ispirata al mondo della moda, una Signora vestita di eleganza, d‘arte e con un inconfondibile design, ma con delle caratteristiche tecniche che la fanno unica nel suo genere.

Impreziosita da elementi ricercati, di gusto e finemente accostati Vespa GTV ha un motore monocilindrico da 300cc, con quattro valvole, raffreddato a liquido e dotato di iniezione elettronica, omologato Euro3. Il monocilindrico Piaggio è in grado di sviluppare una potenza massima di 22 cavalli a 7.500 giri e una coppia massima di 22,3Nm a 5.000 giri al minuto.
 
Il cambio è automatico con variatore CVT e asservitore di coppia. La ciclistica della “Montenapoleone” è caratterizzata dalla scocca in lamiera d’acciaio con rinforzi strutturali saldati, dalla sospensione anteriore identificata dal monobraccio con ammortizzatore idraulico bicamera con molla coassiale e da due ammortizzatori a doppio effetto con precarico regolabile.
 
L’impianto frenante è composto da due dischi da 220 mm, mentre i cerchi a cinque razze cromati da dodici pollici sono gommati con tubeless rispettivamente da 120/70 per l’anteriore e da 130/70 per il posteriore.
 
Dallo stile inconfondibile che concilia tecnica ed estetica è dotata di una sella comoda, in eco-pelle che permette un grande confort per gli spostamenti in coppia mentre sulla scocca laterale si evidenzia una griglia con feritoia orizzontale che aggiunge un tocco sportivo.
 
Un dettaglio estetico che colpisce al primo sguardo è dato dalla posizione del gruppo ottico sul parafango anteriore, che caratterizza la Vespa GTV “Via Montenapoleone”, un esplicito richiamo alle origini di questo mezzo che ha contribuito alla storia della moto.