MotoGP: Stoner stupito del suo stesso tempo di Jerez

[galleria id=”635″]Per Casey Stoner è la seconda vittoria in questa speciale classifica: a Jerez l’australiano ha fatto sua la seconda BMW consecutiva per via della vittoria nel “Time Attack”.

Il più veloce nel turno di “qualifiche” è proprio lui, con una Ducati Desmosedici GP9 decisamente competitiva e lui davvero velocissimo, come dimostrato il distacco rifilato agli inseguitori. 
 

Con il suo 1’38″646 Casey Stoner lancia così un segnale importante a due settimane dal via della stagione, dimostrando che lui, almeno sul giro singolo, c’è eccome. 
 

Non ho parole, non so da dove sia venuto fuori questo tempo, soprattutto considerando che siamo a Jerez, una pista che né io né la mia moto abbiamo mai digerito e dove non sono mai salito sul podio!“, ha detto Stoner. “E’ venuto fuori questo tempo, che non avrei davvero pensato di poter fare, quindi un grande grazie alla mia sqaudra. E’ un bel boost in vista dell’inizio del mondiale ma è in Qatar che le cose si faranno serie“. 
 

Ed ecco che Stoner sembra sfatare il “tabù” di Jerez, proponendosi così come il favorito per il primo round stagionale di Losail, Valentino Rossi permettendo.