MotoGp Sachsenring Qualifiche: Jorge Lorenzo in pole position

Jorge Lorenzo su Yamaha conquista la pole in Germania
In MotoGP la sessione di qualifica è caratterizzata da due cadute quasi contemporanee che vedono protagonisti Ben Spies e Randy de Puniet, traditi dall’abbondante perdita d’olio della M1 di Jorge Lorenzo: a questo punto la sessione viene sospesa per circa venti minuti e poi riprende regolarmente ma senza De Puniet, che riporta un forte trauma alla caviglia destra. Dal punto di vista sportivo, la pole è dello stesso Lorenzo, che precede Casey Stoner e Dani Pedrosa, gli unici a scendere sotto il muro del 1:21, insieme al maiorchino. Andrea Dovizioso è quarto, Valentino Rossi quinto davanti a Hector Barbera, Randy de Puniet e a Marco Simoncelli. Discreto il decimo posto di Marco Melandri, un po’ meno il quattordicesimo di Capirossi.

Nella classe Moto 2, il poleman è Andrea Iannone, che precede il pilota di casa Arne Tode, Julian Simon, il leader del mondiale Toni Elias e Gabor Talmacsi, mentre Simone Corsi deve accontentarsi solamente del sesto posto dopo i buoni risultati precedenti sia in gara che in qualifica. Dietro a Corsi ci sono Stefan Bradl e Shoya Tomizawa. Da segnalare le cadute di Elias stesso, di Jules Cluzel e di Ricky Cardus, nuovo pilota del Maquinza Team
 
Nell’ottavo di litro Marc Marquez concede il bis dopo le prove libere di questa mattina e conquista la sua sesta pole position della stagione e l’ottava in carriera. Dietro al centauro iberico del team Red Bull Ajo Motorsport si piazza il solito Pol Espargarò, che prova in tutti i modi a cercare un crono migliore del suo connazionale ma deve arrendersi e accontentarsi della seconda posizione sulla griglia. Completano la prima fila Bradley Smith, terzo e in netto miglioramento, e Sandro Cortese del team Avant Mitsubishi Ajo. In seconda fila ci sono Randy Krummenacher, Efren Vazquez, Tomoyoshi Koyama e Johann Zarco. Vista la forzata assenza di Nico Terol, già rientrato a Barcellona a cusa del suo infortunio, la gara pare essere già un affare a due tra Marquez e Espargarò con il primo dei due nettamente favorito.