MotoGp: I warm up di Le Mans

Nico Terol dominatore delle qualifiche e del warm up in classe 125
I warm up del Gran Premio di Francia, che si sono da poco conclusi, hanno messo in evidenza alcuni aspetti molto importanti relativamente alle gare che si stanno per disputare sul circuito francese di Le Mans.
Nella classe 125 continua il dominio di Nico Terol, che nel finale è risucito a migliorare di pochi millesimi il tempo del rivale Pol Espargaro, anche lui comunque a posto per quanto riguarda sia la velocità sul giro secco sia come ritmo di gara. Cattive notizie invece per gli italiani, tutti piuttosto staccati e con tempi simili a quelli delle numerose wild card locali presenti in gara.

Nella classe Moto2, Toni Elias si riscatta dopo l’opaca prestazione di ieri in qualifica e domina il warm up davanti al sammarinese Alex De Angelis e al redivivo Julian Simon, finalmente a suo agio con il nuovo telaio Suter. I migliori dei nostri sono Andrea Iannone e Simone Corsi, rispettivamente quarto e quinto.
 
In MotoGP, Stoner è stato il più veloce in pista con il tempo di 1’34”558 e ha preceduto rispettivamente la Yamaha ufficiale di Jorge Lorenzo, il suo compagno di squadra Nicky Hayden e la Honda LCR di Randy De Puniet. Solo quinto Valentino Rossi, che potrebbe avere nascosto le carte in vista della gara di oggi, quando scatterà dalla pole position e, spalla permettendo, vorrà sicuramente riprendersi la testa del mondiale. 
 
La cosa più strana è la mancanza nelle prime posizioni di Dani Pedrosa, che ieri aveva ben figurato durante le qualfiche: vedremo se lo spagnolo del team Repsol saprà rifarsi e magari festeggiare la sua 150 gara con un podio o addirittura una vittoria.