MotoGP, Hayden all’attacco di Estoril

A Estoril il “Kentucky Kid” Nicky Hayden si ritroverà nuovamente con Casey Stoner al suo fianco ai box della Ducati: una spinta in più per far bene?

Iil campione 2006 proverà di sicuro a cercare quel podio che è mancato a Misano per lo strike al via innescato da De Angelis, anche se non sarà una cosa facile. 
 

Lo sa lo stesso Hayden che arriverà molto rilassato e carico grazie alle tre settimane di sosta da Misano a Estoril 
 

“Un periodo di pausa è sempre piacevole ma devo ammettere che ne ho abbastanza e che non vedo l’ora di tornare in pista e in moto. Non ho fatto nulla di particolare in queste settimane, più che altro mi sono allenato per la parte finale della stagione ma, in ogni caso, il solo stare a casa propria, per noi che viaggiamo così tanto, è già una vacanza. 
 

Sono molto positivo per il Portogallo perché nelle ultime gare siamo stati veloci. Ci arriviamo in un periodo diverso rispetto all’anno scorso ed infatti è quasi un anno e mezzo che non corriamo su quella pista, che è un po’ particolare. 
 

Non posso dire che sia entusiasmante ma mi piace: è molto stretta con una chicane che è probabilmente la più lenta di tutto il calendario, ma ha anche una piega da quinta marcia alla fine del rettilineo posteriore che è semplicemente grandiosa, come l’ultimo lunghissimo curvone prima del traguardo, altrettanto spettacolare. 
 

Infine in Portogallo avremo di nuovo Casey, una cosa bella per tutta la squadra e per il campionato. Sono certo che sarà veloce come sempre il che significa che la prima fila e il podio saranno un traguardo ancora più duro!!”