Motocross, conto alla rovescia per il GP Lombardia

Mancano poche settimane al Gran Premio di Lombardia, 2° round del Mondiale Motocross MX1, che vedrà sul circuito i protagonisti del campionato del mondo tra cui Antonio Cairoli e David Philippaerts, gli ultimi due campioni della categoria e di nazionalità italiana. 
 

In vista dell’evento si continua a parlare del programma e dei suoi eventi collaterali con iniziative destinate a valorizzare un avvenimento come questo, trovando ultimamente importanti proseliti nel nostro Paese che ha ripreso ad appassionarsi al mondo del Motocross.

Protagonisti del fine settimana al Città di Mantova saranno gli appassionati della moto, che potranno gustarsi due giorni di eventi con la possibilità di poter approfondire la conoscenza sul mondo dei motori grazie a raccolte nate e ospitate a due passi dal circuito, quale il Museo Tazio Nuvolari e molti altri nel territorio lombardo, offrendo un panorama ricco e variegato al viaggiatore interessato ai temi della meccanica e dei motori. 
 

Da parte degli organizzatori del Motoclub Mantovano Tazio Nuvolari si sta profondendo il massimo sforzo logistico e di accoglienza, affinché le gare sull’impianto internazionale si svolgano in condizioni ambientali ideali, tra salti acrobatici e chicane rese proverbiali dalla disputa qui nella terra dei Gonzaga – a poca distanza dal centro cittadino – da gare di Motocross Internazionali ormai divenute appuntamenti fissi. 
 

Il promoter nazionale DBO in collaborazione con FMI e Youthstream sta profondendo il massimo sforzo per cercare di polarizzare l’attenzione del grande pubblico e dei media sul circuito, sia sabato 10 sia domenica 11 aprile. 
 

Le classifiche MX1 prima della prova italiana si conosceranno a pochi giorni dalla gara, solo la settimana precedente si aprirà il mondiale in Bulgaria, sono quindi apertissime e tutti i piloti che vi parteciperanno sono decisi a dare il massimo per divertire su una pista apprezzatissima non solo dai top riders mondiali ma da tutti i praticanti di motocross d’Italia e d’Europa, un impianto che ha sempre premiato qualità di guida degli atleti e prestazioni dei mezzi meccanici. 
 

“Come al solito sarà un grande spettacolo – dice Danilo Boccadolce promoter DBO – e ci aspettiamo anche un ottimo successo di pubblico, in linea con un avvio di stagione che vede il Motocross in costante ascesa nell’interesse degli sportivi. E’ un evento importante per tutta Italia che si garantirà uno spot in tutto il mondo grazie all’alto profilo spettacolare della MX1 e delle gare collaterali”. 
 

Ricordiamo che Mantova ha ospitato ben 6 Gran Premi d’Italia. Il primo nel 1991 con vittoria assoluta di Trampas Parker (Honda-USA), nel 1996 successo di Marniq Bervoets (Suzuki-BEL), nel 1998 Andrea Bartolini (Yamaha-ITA), nel 2000 Mickael Pichon (Suzuki-FRA), nel 2007 Joshua Coppins (Yamaha-NZL) e infine il 18 maggio 2008, Marc De Reuver (Honda-NL). 
 

Per chi vorrà godere dell’evento in presa diretta, sarà disponibile un’area camping riservata a camper e tende. Il pubblico potrà avere anche un ruolo attivo: sarà infatti allestita un’apposita pista per i Test Drive Fiat con la possibilità di provare le vetture della nuova gamma FIAT messe a disposizione dalla Casa automobilistica in esclusiva per gli spettatori del GP di Lombardia.